Nel presepe di sabbia di Salerno spunta l’effigie di Peppe Natella

La compagnia della sabbia dedica a Peppe Natella la scultura del Crocifisso Ritrovato. Nel tendone del sottopiazza della Concordia l’opera dello spagnolo Aàron Jimenéz Ojieda e del russo Aleksei Rybak è stata presentata con le figlie Chiara e Rossella. A colpire è la misura plastica e teatrale della scena. Compaiono gli elementi tipici della Fiera riscoperta da Natella: il diavolo, il mago, l’alchimista ed il negromante. Sullo sfondo il ponte dei Diavoli, che chiude la composizione. Una saldatura ideale con la Fiera del Crocifisso ritrovato, che ormai è giunta al…

Continua