Anno giudiziario: apertura anche a Salerno, senza scossoni

I processi di riforma ed il cambio di passo nell’affrontare i problemi degli uffici giudiziari hanno permesso, anche nel distretto di Salerno, di migliorare la macchina della giustizia. Nell’ultimi triennio- sottolinea la relazione della presidente della Corte d’Appello Iside Russo- le due sezioni civili hanno ridotto il carico pendente del 12%, mentre nel penale l’eliminazione delle pendenze raggiunge il 35%. E ciò nonostante i pensionamenti ed il numero praticamente inalterato di magistrati. L’apertura dell’anno giudiziario a Salerno, al quale partecipano anche un consigliere del Csm ed un rappresentante dell’ufficio di…

Continua