Voi siete qui
Omicidio Pennasilico: altri cinque indagati, oltre all’arresto di Di Meo Cronaca 

Omicidio Pennasilico: altri cinque indagati, oltre all’arresto di Di Meo

Almeno due, tre armi hanno sparato il 23 aprile scorso nel pascolo di Cerzoni, a Giffoni Sei Casali: due fucili a pallettoni ed una pistola artigianale. Ed almeno cinque persone, oltre a Bruno Di Meo finito in carcere, sono ancora indagate a vario titolo per l’agguato in piena regola a Domenico e Generoso Pennasilico, padre e figlio, di professione pastori come i loro aggressori. Ricostruire lo scenario da far west del 23 aprile non è stato semplice. I pascoli sono dati in concessione dalle comunità montane, non c’è un diritto…

Continua
Masini: «a sparare contro i Pennasilico due, forse tre persone» Cronaca 

Masini: «a sparare contro i Pennasilico due, forse tre persone»

Il procuratore della Repubblica vicario, Luca Masini, parla di due tre armi che hanno sparato nell’agguato ai Pennasilico. Ci sono, ovviamente, altri indagati. (intervista al LiraTg)

Continua
Cannavale su rissa in carcere: «nessun movente certo, indagini in corso» Cronaca 

Cannavale su rissa in carcere: «nessun movente certo, indagini in corso»

Non c’è un movente preciso, o almeno individuato con chiarezza, all’origine dello scontro tra componenti napoletane e salernitane nel carcere di Fuorni. Il ventaglio delle ipotesi spazia dalle offese personali alla droga. (intervista al LiraTg)

Continua
Salerno, in corso d’esecuzione 13 misure di custodia cautelare in carcere Cronaca 

Salerno, in corso d’esecuzione 13 misure di custodia cautelare in carcere

E’ in corso una vasta operazione di Polizia Giudiziaria congiunta della Polizia di Stato e della Polizia Penitenziaria, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno, con l’esecuzione di tredici misure di custodia cautelare a Salerno città ed in provincia. I dettagli dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà stamattina, 16 settembre, alle ore 11.30 negli uffici della Procura della Repubblica di Salerno. +++SEGUIRANNO AGGIORNAMENTI+++

Continua
Procuratore Masini “per me è stato un anno intenso” Cronaca 

Procuratore Masini “per me è stato un anno intenso”

In attesa della nomina del nuovo procuratore capo presso il tribunale di Salerno, il procuratore Luca Masini traccia il bilancio del suo anno da vicario.

Continua
Scuole poco sicure e a rischio: esposto del Codacons alle Procure Cronaca Curiosità 

Scuole poco sicure e a rischio: esposto del Codacons alle Procure

Il 61% delle scuole campane non è pienamente sicuro e richiede interventi urgenti di manutenzione e messa in sicurezza. Lo afferma il Codacons che, in occasione della riapertura dell’anno scolastico, lancia l’allarme “scuole sicure”, presentando un esposto alla magistratura locale. In base agli ultimi dati disponibili, pare che solo il 20,4% degli edifici scolastici monitorati nella Regione Campania sia costruito secondo criteri antisismici. Secondo l’associazione dei consumatori, appena nel 18% delle scuole risulta eseguita la verifica di vulnerabilità sismica; e solo il 2,8% delle scuole ha beneficiato di indagini diagnostiche dei…

Continua
Pescatori di corallo nella rete: ricorso al Riesame per il vincolo associativo Cronaca 

Pescatori di corallo nella rete: ricorso al Riesame per il vincolo associativo

L’affare del corallo poteva fruttare anche due-tremila euro al chilo e probabilmente sarebbe rimasto a lungo nascosto se i pescatori di frodo non avessero commesso una lunga serie di passi falsi. A cominciare dalla disinvoltura con la quale si muovevano in gruppo, con cui conversavano della “roba”, ovvero della merce da recuperare anche a cento metri di profondità deturpando i fondali rocciosi di Punta Campanella, di Praiano e de Li Galli a Positano. Merce che poi piazzavano a compratori dell’area vesuviana, di Torre del Greco come di Torre Annunziata, ma…

Continua
Piano Lavoro Campania; presunti brogli: «chi sa denunci alla Procura» Cronaca 

Piano Lavoro Campania; presunti brogli: «chi sa denunci alla Procura»

Chi ha notizie circostanziate o prove fondate denunci tutto alla Procura della Repubblica. Ma per carità, si evitino pettegolezzi e chiacchiericci. E’ la sostanza del ragionamento che viene fuori da Palazzo Santa Lucia dopo alcune esternazioni fatte a mezzo social da una delle persone iscritte alla selezione per il corso-concorso indetto dalla Regione Campania. Nelle scorse ore era apparso un post-denuncia, nel quale si segnalavano richieste fino a diecimila euro per superare le prove. Fosse tutto vero, sarebbe un fatto gravissimo. E’ per sgombrare il campo da equivoci ed ombre…

Continua
Morte Simon Gautier, oggi l’autopsia. Indagine per omicidio colposo Cronaca 

Morte Simon Gautier, oggi l’autopsia. Indagine per omicidio colposo

Il procuratore Antonio Ricci lo ha messo subito in chiaro: nulla sarà lasciato al caso nelle indagini per appurare con esattezza come è morto Simon Gautier, dopo essere caduto in un dirupo a San Giovanni a Piro. La Procura di Vallo della Lucania si muove su un duplice binario: fare luce sui nove giorni intercorsi tra la caduta ed il ritrovamento del cadavere per spiegare alla famiglia del turista francese cosa sia accaduto; e dissolvere – nel caso – le ombre addensatesi sulla macchina dei soccorsi, che si è mossa…

Continua
Salerno: quattro estorsori in manette. Sono contigui al crimine locale Cronaca 

Salerno: quattro estorsori in manette. Sono contigui al crimine locale

Tutto nasce dalla denuncia di un noto ristoratore di Pellezzano, che ha trovato il coraggio di raccontare ai poliziotti della Squadra Mobile di Salerno quanto era costretto a subire da tempo. Sono gravissime le accuse nei confronti delle quattro persone arrestate stamani dopo indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Salerno: si parla di estorsione e tentata estorsione aggravate dal metodo mafioso. A darne notizia sono poche righe a firma del Procuratore della Repubblica Vicario, Luca Masini. Non si conoscono molti dettagli dell’operazione, coperta dal massimo riserbo. La Squadra Mobile…

Continua