Voi siete qui
Spari a Cava, indagini chiuse Cronaca 

Spari a Cava, indagini chiuse

La Procura di Nocera Inferiore ha chiuso le indagini sulla sparatoria avvenuta dell’ospedale di Cava dè Tirreni. Gli indagati sono un 71enne ed un 30enne, accusati di lesioni personali. Gli inquirenti hanno ricostruito la dinamica di quanto successo il 21 ottobre nel piazzale del nosocomio. Stando alla ricostruzione dei carabinieri, il professore in pensione avrebbe esploso un colpo all’indirizzo dell’anziano che con il figlio 30enne si era recato al pronto soccorso. Il figlio della vittima, vedendo il padre a terra, si scagliò con il 71enne, riuscendo poi a sfilargli la…

Continua
Sequestro negozio elettrodomestici a Salerno per truffa Cronaca 

Sequestro negozio elettrodomestici a Salerno per truffa

Vendevano elettrodomestici ma poi non li consegnavano. Grazie a questa condotta truffaldina due persone, madre e figlio, si sono appropriate della somma complessiva di oltre 27mila euro in danno di due clienti. A seguito della denuncia di uno dei due clienti, sono partite le indagini che hanno permesso di scoprire il raggiro. Stamane, su delega della Procura della Repubblica di Salerno, i Finanzieri del Comando Provinciale di Salerno hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo dei locali commerciali e di tutti i beni aziendali di un noto negozio di elettrodomestici…

Continua
Ambulanze Capaccio, nuovo passaggio nelle indagini Cronaca 

Ambulanze Capaccio, nuovo passaggio nelle indagini

Tutto nasce, ancora una volta, dal corteo di ambulanze per festeggiare la vittoria di Franco Alfieri alle ultime elezioni comunali di Capaccio Paestum. Quella sfilata, ordinata da Roberto Squecco, ha originato prima la sospensione dell’atto convenzionale con l’Asl e poi una serie di accertamenti da parte della Procura di Salerno. Squecco, infatti, ha una condanna passata in giudicato per contiguità con un clan camorristico. E quel corteo di ambulanze per un fatto politico, d’altronde, non poteva passare inosservato. Dopo il primo blocco di sequestri datato 9 ottobre, oggi arriva la…

Continua
Sentenze pilotate, consulente ed imprenditore provano ad inquinare le prove Cronaca 

Sentenze pilotate, consulente ed imprenditore provano ad inquinare le prove

Dopo gli interrogati di garanzia, credevano di stare tranquilli ed hanno così preso ad architettare la linea difensiva anche mediante la predisposizione di documentazione contabile contraffatta. Francesco Paolo Savo e Salvatore Criscuolo ieri mattina sono stati portati in carcere. Entrambi sono finiti nell’operazione Ground Zero 2.0 condotta dalla Guardia di Finanza, sulle sentenze pilotate alla commissione tributaria regionale. Savo, consulente fiscale, dopo un giorno di carcere era stato messo ai domiciliari.  L’imprenditore Criscuolo, invece, era indagato a piede libero. Su disposizione del pm Elena Guarino, i due erano ancora intercettati. Savo, secondo…

Continua
Cannavale: «traffico di TLE rende ancora moltissimo» Cronaca 

Cannavale: «traffico di TLE rende ancora moltissimo»

Ciò che ha colpito gli inquirenti nell’indagine sul giro di “bionde” nell’agro è senz’altro la disinvoltura – quasi il senso di impunità – con cui parlavano al telefono dei carichi di merce. Ma anche la capacità dei due gruppi scafatesi di non pestare i piedi ai clan dell’area napoletana. Cannavale: «traffico di TLE rende ancora moltissimo» Ciò che ha colpito gli inquirenti nell’indagine sul giro di “bionde” nell’agro è senz’altro la disinvoltura – quasi il senso di impunità – con cui parlavano al telefono dei carichi di merce. Ma anche…

Continua
Contrabbando di sigarette e reddito di cittadinanza, 12 arresti nell’Agro nocerino-sarnese Cronaca 

Contrabbando di sigarette e reddito di cittadinanza, 12 arresti nell’Agro nocerino-sarnese

Oltre 50 militari della Guardia di Finanza di Salerno, su disposizione della locale Procura della Repubblica, stanno eseguendo 12 ordinanze di custodia cautelare personale (9 in carcere, 4 domiciliari e 1 divieto di dimora) nei confronti di altrettanti soggetti indagati, in concorso, per associazione a delinquere finalizzata al contrabbando di tabacchi lavorati esteri. Nei confronti di 5 soggetti è stata disposta la sospensione del reddito di cittadinanza, sinora percepito. Ulteriori dettagli dell’operazione saranno forniti nel corso della conferenza stampa che si terrà in mattinata presso gli uffici della Procura della…

Continua
Bullismo a scuola, chiesto il processo per dirigente e maestre Cronaca 

Bullismo a scuola, chiesto il processo per dirigente e maestre

Per l’intero anno scolastico sarebbero stati vittime di due compagni di classe. Insultati verbalmente e colpiti con calci e pugni, tanto da finire, in un caso, anche in ospedale. La terribile storia arriva da una scuola primaria del quartiere di Torrione, a Salerno. La denuncia fatta da uno dei genitori è finita nelle mani del pubblico ministero Roberto Penna che ora chiede il processo per l’ex dirigente della scuola, quattro maestre e il padre di uno dei due bulli. Per dirigente e maestre le accuse sono di maltrattamenti mediante condotte…

Continua
Operazione antidroga, procuratore aggiunto Alfano: «Lo spaccio è il bancomat delle organizzazioni criminali» Cronaca 

Operazione antidroga, procuratore aggiunto Alfano: «Lo spaccio è il bancomat delle organizzazioni criminali»

A fornire altri dettagli sull’operazione antidroga condotta all’alba è il procuratore aggiunto Rocco Alfano. «Le attività di spaccio rappresenta il bancomat di alcune organizzazioni criminali» – ha affermato. Operazione antidroga, procuratore aggiunto Alfano: «Lo spaccio è il bancomat delle organizzazioni criminali» A fornire altri dettagli sull’operazione antidroga condotta all’alba è il procuratore aggiunto Rocco Alfano. «Le attività di spaccio rappresenta il bancomat delle organizzazioni criminali» – afferma… Publiée par Liratv sur Vendredi 11 octobre 2019  

Continua
Furto di batterie a ripetitori di telefonia, un fenomeno seguito dall’Osservatorio del Ministero dell’Interno Cronaca 

Furto di batterie a ripetitori di telefonia, un fenomeno seguito dall’Osservatorio del Ministero dell’Interno

Il fenomeno criminale di riferimento (ossia il furto degli accumulatori in uso alla Telecom e ad altre compagnie operanti nel settore della telefonia) era in rapido aumento in tutto il Paese da Nord a Sud tanto da essere inserito nell’Osservatorio Nazionale istituito presso il Ministero degli Interni con un protocollo siglato il 9 novembre 2016 da varie forze di Polizia, Agenzia delle Dogane e Confindustria ed alcune società operanti nelle telecomunicazioni e fornitura di energia elettrica, come racconta il procuratore Cannavale

Continua
Rubavano le batterie dai ripetitori telefonici, ai domiciliari 10 persone Cronaca 

Rubavano le batterie dai ripetitori telefonici, ai domiciliari 10 persone

Gli uomini della Capitaneria di Porto di Salerno, coordinati dalla Procura della Repubblica e coadiuvati dai finanzieri di Napoli hanno sgominato un traffico internazionale di batterie per ripetitori telefonici destinato al mercato africano. Dieci le persone accusate di furto e ricettazione, destinatarie di un provvedimento cautelare ai domiciliari. A loro i finanzieri di Napoli e gli uomini della guardia costiera di Salerno sono arrivati dopo la scoperta – all’interno di una nave diretta in Costa d’ Avorio – di un container al cui interno c’erano oltre un migliaio di batterie/accumulatori…

Continua