Agropoli, disinnescato il proiettile antiaereo scoperto per caso da un turista polacco

Un turista polacco durante una nuotata nelle acque di Agropoli, a poca distanza dalla riva, ha scoperto un proiettile antiaereo risalente alla Seconda Guerra Mondiale, di 5 cm di diametro e 50 cm di lunghezza. L’ordigno è stato fatto deflagrare a largo della costa da parte del Nucleo S.D.A.I. Combsubin della Marina Militare. A fornire supporto anche gli uomini del locale ufficio marittimo della Guardia Costiera di Agropoli, diretti dal tenente di vascello Giulio Cimmino, che già nella giornata di domenica erano intervenuti per interdire lo specchio d’acqua interessato dal…

Continua