Voi siete qui
Rifiuti Battipaglia, in Provincia viene ratificato l’atto di indirizzo Cronaca 

Rifiuti Battipaglia, in Provincia viene ratificato l’atto di indirizzo

Ratificato a Palazzo Sant’Agostino quanto già stabilito nei giorni scorsi. Stamane è stato firmato dalle parti interessate l’atto di indirizzo che fa registrare un’unità di intenti per evitare ulteriori insediamenti del ciclo dei rifiuti nel comune di Battipaglia. Dopo le proteste di cittadini e comitati civici, che avevano portato al blocco dell’ingresso dei camion al tritovagliatore di Battipaglia, si prova ad intraprendere una strada nuova. All’incontro di questa mattina erano presenti la sindaca di Battipaglia, Cecilia Francese, il presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese, il presidente dell’Ente d’Ambito, Giovanni…

Continua
Consorzio Farmacie, stato di agitazione del personale Cronaca 

Consorzio Farmacie, stato di agitazione del personale

Dopo settimane, mesi di inutili tentativi di dialogo con l’amministrazione, il personale del Consorzio Farmaceutico Intercomunale entra in stato di agitazione. Un passaggio quasi inevitabile alla luce del clima di tensione esistente da tempo tra le parti. Per Cgil, Cisl, Uil e Rsu emerge una forte esigenza di porre in essere un’immediata mobilitazione che evidenzi la gravissima situazione che si registra ormai da molto tempo nelle farmacie del Consorzio. Tutto ciò, si legge nella nota firmata dai segretari provinciali dei sindacati Capezzuto, Antonacchio e Salvato, a causa dell’incomprensibile comportamento adottato…

Continua
Protesta Navigator, presidente De Luca: «Interlocutore sbagliato» Cronaca 

Protesta Navigator, presidente De Luca: «Interlocutore sbagliato»

Sulla protesta dei Navigator davanti alla sede della Regione Campania e sulla relativa polemica che ne è scaturita, con il M5S in prima linea, è intervenuto il governatore Vincenzo De Luca, attraverso una nota pubblicata sui social. “In relazione alla vicenda si esprime tutta nostra comprensione – si legge su facebook -; si rileva tuttavia che la scelta dell’interlocutore è sbagliata”. “La Regione Campania – precisa De Luca – non c’entra nulla con la vicenda in questione che, com’è noto, è stata promossa e gestita direttamente ed esclusivamente dall’Agenzia nazionale…

Continua
Caos parcheggi al Ruggi, protesta la Cgil FP Cronaca 

Caos parcheggi al Ruggi, protesta la Cgil FP

Protesta della Funzione Pubblica Cgil di Salerno nei pressi del parcheggio dell’Azienda ospedaliera Ruggi, stamani per sollecitare interventi rapidi in merito al problema relativo alle aree di sosta. Il sindacato evidenzia che i dipendenti, visitatori e utenti affrontano quotidianamente una vera e propria odissea per la ricerca di un posto auto. Viene inoltre evidenziato che nonostante una petizione recante precise proposte promossa dalla Funzione Pubblica Cgil non si registra ancora nessun atto concreto.

Continua
E se i giocatori si rifiutassero di scendere in campo per protesta? Sarebbe salvo il Venezia Sport 

E se i giocatori si rifiutassero di scendere in campo per protesta? Sarebbe salvo il Venezia

La Lega di B ha ufficializzato le date delle gare di andata e ritorno, in accordo col presidente della Figc Gravina. Andata a Salerno il 5 Giugno alle ore 20.45 , ritorno a Venezia il 9 alle ore 18.00. I giocatori delle due squadre stanno valutando varie forme di protesta: la più clamorosa quella di non scendere addirittura in campo. Il monito di Gravina Il Presidente della Federcalcio Gravina osserva e avvisa: “Se io mi devo aspettare sorprese se le devono aspettare anche loro. Per me si gioca il 5…

Continua
Consorzio Bacino Salerno 2, protesta lavoratori sul tetto Cronaca 

Consorzio Bacino Salerno 2, protesta lavoratori sul tetto

Esasperati e preoccupati, hanno iniziato stamane una protesta dura. Sanno che ormai non hanno più molto da perdere. Sono i 42 lavoratori del Consorzio di Bacino Salerno 2 ancora in attesa, da circa due anni, di ricollocazione. Sono saliti sul tetto di copertura della sede del Consorzio che da oggi termina la sua attività. Vari comuni della provincia di Salerno, infatti, si sono riorganizzati con altre società per la raccolta dei rifiuti. 12 lavoratori del Consorzio di Bacino Salerno 2 tre giorni fa sono passati alla società Eco Ambiente. Per…

Continua
Protesta pescatori marittimi professionali Cronaca 

Protesta pescatori marittimi professionali

Chiedono maggiore rispetto alla politica che, secondo loro, non tutela chi lavora in un settore strategico in Italia. Sono i pescatori marittimi professionali che lamentano l’assenza di un Piano di sviluppo economico per la protezione delle imprese e dei livelli occupazionali. Ecco i motivi principali della protesta, svoltasi a Salerno come nel resto d’Italia.

Continua
Animalisti, protesta all’esterno del Comune di Salerno Cronaca 

Animalisti, protesta all’esterno del Comune di Salerno

Nuova protesta da parte degli animalisti, tornati a far sentire la loro voce all’esterno di Palazzo di città per la presenza sul suolo comunale di un circo con animali.

Continua
Sit-in contro il Circo e lo sfruttamento degli animali Curiosità 

Sit-in contro il Circo e lo sfruttamento degli animali

Per protestare contro il maltrattamento degli animali dei circhi e sensibilizzare i cittadini in merito allo sfruttamento e alla sofferenza degli animali. Il gruppo “Veg in Campania”, precisamente la sezione di Salerno, questo pomeriggio, davanti ai tendoni del circo via Salvador Allende, i hanno tenuto un presidio di sensibilizzazione per spiegare le loro ragioni. “ Quello che loro definiscono “uno spettacolo di lunga tradizione” è, per gli animali, la totale assenza di libertà”, scrivono. “Il significativo abbassamento delle temperature con conseguenti nevicate e gelate nelle ultime ore, infatti, è fonte…

Continua
Arechi Multiservice Salerno: proclamato nuovamente lo stato di agitazione Cronaca 

Arechi Multiservice Salerno: proclamato nuovamente lo stato di agitazione

Questa mattina la nostra redazione è stata contattata da alcuni dipendenti dell’Arechi Multiservice. I lavoratori si sentono traditi e per questo hanno proclamato lo stato di agitazione. Dopo essere venuti incontro alle esigenze della proprietà, ancora una volta si sono ritrovati a constatare che i patti siglati non sono stati rispettati. Ultimo stipendio percepito dimezzato, spettanze arretrate ancora non corrisposte, buoni pasto non esigibili sono alcune delle questioni che hanno sollevato per l’ennesima volta. Ascoltate le loro rimostranze, abbiamo contattato il sindacato: Francesca D’Elia della Fiom Cgil si è messa…

Continua