Voi siete qui
Pizzo ad un imprenditore caseario, due arresti Cronaca 

Pizzo ad un imprenditore caseario, due arresti

Volevano imporre il pizzo al titolare di un caseificio della Piana del Sele, forti dell’appartenenza al clan camorristico De Feo. Minacce ed intimidazione anche per i dipendenti della vittima. Vito De Feo, 52 anni di Battipaglia, già detenuto in carcere, e Massimo Romano, 34enne, di Eboli, agli arresti domiciliari a Battipaglia, sono stati raggiunti ieri da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere perché gravemente indiziati del tentativo di estorsione, con l’aggravante del metodo camorristico. Le due misure restrittive sono state eseguite dagli uomini della Direzione Investigativa Antimafia, su richiesta Direzione…

Continua
Io sono legale, anche a Natale Legambiente mette al bando i sacchetti illegali Curiosità 

Io sono legale, anche a Natale Legambiente mette al bando i sacchetti illegali

«A Natale, oltre ai regali, scegli con attenzione anche i sacchetti giusti». E’ l’appello che Legambiente rivolge ai cittadini per bandire i sacchetti illegali. In provincia di Salerno nell’ultimo anno ne sono stati sequestrati oltre un milione. Circa la metà dei sacchetti in circolazione, secondo le stime di Legambiente, sono ancora illegali: 40 mila tonnellate di plastica, una perdita per la filiera legale dei veri shopper bio pari a 160 milioni di euro, 30 solo per evasione fiscale. Ecco perché Legambiente Campania ha lanciato la campagna “Io sono Legale”, promossa con…

Continua