Voi siete qui
Canfora “genio civile al lavoro, al momento no rischio frane al Saretto” Cronaca 

Canfora “genio civile al lavoro, al momento no rischio frane al Saretto”

Il sindaco di Sarno rassicura i cittadini sul rischio di eventuali frane dopo l’incendio dei giorni scorsi. Giuseppe Canfora confida nel lavoro di geologi e rocciatori per bonificare la parte del monte Saretto andata in fumo.

Continua
Incendio Sarno, indagati cinque giovani per uno scherzo finito male Cronaca 

Incendio Sarno, indagati cinque giovani per uno scherzo finito male

Non si scherza col fuoco. Ed invece sembra esserci proprio uno scherzo all’origine del vasto e grave incendio che ha interessato Sarno e le zone limitrofe. In fumo numerosi alberi ed ettari di macchia mediterranea del monte Saretto. Col rischio concreto, con le piogge autunnali ed invernali, di frane e smottamenti in un territorio ancora oggi profondamente colpito dalla frana di 21 anni fa. Tutto questo, pare, per uno scherzo finito male, malissimo da parte di alcuni ragazzi. Ci sono anche dei minorenni nel gruppo di cinque giovani ritenuti responsabili…

Continua
Gabrielli su rogo Battipaglia “c’è chi non rispetta la propria terra” Cronaca 

Gabrielli su rogo Battipaglia “c’è chi non rispetta la propria terra”

Sull’ultimo incendio di Battipaglia parla il capo dello stato Franco Gabrielli che dice: “al di là dei comportamenti criminosi c’è chi non rispetta la propria terra”.

Continua
Incendio a Canalone, il fumo arriva nel centro storico di Salerno Cronaca 

Incendio a Canalone, il fumo arriva nel centro storico di Salerno

La tranquillità di una notte di metà settembre viene spezzata dall’ennesimo incendio nella parte alta di Salerno. Intorno alla mezzanotte va a fuoco la collina di Canalone. Bruciano alberi per cause ancora da accertare in una zona non facilmente raggiungibile da terra. Lavorando per diverse ore, i Vigili del Fuoco sono riusciti a contenere il rogo. Non dovrebbero essere coinvolte persone o abitazioni ma in quell’area sono presenti i tralicci dell’alta tensione. I Vigili del Fuoco hanno provveduto a spegnere le fiamme, chiedendo l’ausilio di un mezzo aereo per raggiungere…

Continua
Rogo rifiuti a Battipaglia: dati Arpac positivi per i terreni agricoli della zona Cronaca 

Rogo rifiuti a Battipaglia: dati Arpac positivi per i terreni agricoli della zona

Tutti i valori sono nei parametri: per l’Arpac durante e dopo il rogo alla New Rigeneral di Battipaglia, ex Sele spa, non c’è stato inquinamento dei terreni. A tirare un sospiro di sollievo non solo i cittadini della zona, molti dei quali vivono di piccole colture o hanno consumato i prodotti dell’area, ma anche e soprattutto gli imprenditori dell’agroalimentare che su frutta ed ortaggi della Piana hanno costruito fama e fortuna. La presenza di sostanze nocive nei campioni prelevati nelle ore successive al rogo del 3 agosto scorso è limitata…

Continua
Incendio in casa a Nocera Inferiore: donna muore intossicata Cronaca 

Incendio in casa a Nocera Inferiore: donna muore intossicata

Tragedia nella notte tra venerdì 31 maggio e sabato 1 giugno a Nocera Inferiore dove i vigili del fuoco sono intervenuti in via Fiano, intorno all’una di notte, per l’incendio di una canna fumaria. Una volta sul posto, la squadra di Nocera si è trovata a dover fronteggiare un rogo che ha interessato la cucina e il soggiorno dell’abitazione. Una volta entrati in casa, hanno trovato nella camera da letto un’anziana. Purtroppo per la donna non c’è stato nulla da fare: i sanitari del 118 non hanno potuto fare altro…

Continua
24 maggio ’99: come è cambiato il tifo a Salerno, vent’anni dopo Sport 

24 maggio ’99: come è cambiato il tifo a Salerno, vent’anni dopo

In vent’anni cambiato? Oltre alle esistenze di chi ha perso quei quattro ragazzi anche il modo di vivere della tifoseria. In vent’anni sono cambiate le vite di molti, delle quattro famiglie di Enzo, Peppe, Ciro e Simone. Ma il fumo e le fiamme del treno Piacenza-Salerno hanno cambiato per sempre tanti ragazzi, facendoli diventare uomini. Di questi, tanti tifosi hanno voltato pagina. Il tifo stesso è mutato, nulla più poteva essere come prima. Il 24 maggio 99 è una data simbolo ma anche spartiacque per il calcio a Salerno. E’…

Continua
Incendio deposito a Capitignano, due persone intossicate Cronaca 

Incendio deposito a Capitignano, due persone intossicate

Rogo al piano terra di un edificio a tre piani, sul posto i Vigili del Fuoco Due persone sono rimaste intossicate in seguito all’incendio scoppiato questa mattina alle sei in via Vallone di Capitignano, frazione di Giffoni Valle Piana. Le fiamme hanno interessato un locale adibito a deposito al piano terra di un edificio a tre piani. Le due persone intossicate sono state trasportate all’ospedale Ruggi di Salerno. Sul posto i Vigili del Fuoco del distaccamento di Giffoni Valle Piana con a supporto autoscale ed autobotti della sede centrale di…

Continua
Paura a Pagani per incendio in un’abitazione, nessun ferito Cronaca 

Paura a Pagani per incendio in un’abitazione, nessun ferito

Evacuato il palazzo, fortunatamente non c’era nessuno all’interno della casa avvolta dalle fiamme Un incendio improvviso ha procurato il panico oggi pomeriggio a Pagani. Per cause in corso di accertamento, il rogo è scoppiato in un’abitazione all’ultimo piano di un palazzo di via Mangioni. I residenti della zona hanno avuto paura ma fortunatamente non ci sono stati feriti né conseguenze gravi. Al momento dell’incendio, infatti, non c’era nessuno all’interno dell’abitazione. Per precauzione il palazzo è stato evacuato. Sul posto i Vigili del Fuoco che hanno impiegato diverso tempo per spegnere le…

Continua
Al cimitero omaggio ai tifosi morti nel rogo del treno Piacenza-Salerno Sport 

Al cimitero omaggio ai tifosi morti nel rogo del treno Piacenza-Salerno

Il 24 maggio è una data che i salernitani portano nel cuore. Non si può dimenticare la tragedia del treno Piacenza-Salerno, dopo l’ultima trasferta in serie A della Salernitana. Il 24 maggio fa il paio con un’altra data, il 2 novembre, quando tifosi, amministrazione comunale e famiglie si ritrovano al quadrivio dove riposano le vittime di quel rogo. La mente va a Simone Vitale, Enzo e Ciro Lioi, Peppe Diodato. L’omaggio voluto dal Salerno club 2010 vuole essere un monito. Sotto un temporale, quest’anno, le corone di fiori per i…

Continua