Voi siete qui
Epm, lavoratori pulizie Ruggi: «siamo sovraccarichi e a rischio» Cronaca 

Epm, lavoratori pulizie Ruggi: «siamo sovraccarichi e a rischio»

Al secondo giorno d’agitazione, i dipendenti della Epm, azienda che insieme alla Gesap si occupa dei servizi di pulizia all’Ospedale Ruggi d’Aragona, hanno trovati ad attenderli un delegato della società che ha comunicato loro di averli sostituiti sulla base di un provvedimento disciplinare che, però, non hanno visto. I lavoratori, sostenuti dal sindacato, dicono di essere sottoposti a carichi di lavoro eccessivi, di essere impiegati in mansioni improprie perché la legge le affida al personale sociosanitario (come la rimozione dei rifiuti speciali). A scatenare l’ira dei dipendenti di Epm è…

Continua
Nel pomeriggio, A San Mango Piemonte, i funerali della studentessa morta in classe al Liceo Da Vinci Cronaca 

Nel pomeriggio, A San Mango Piemonte, i funerali della studentessa morta in classe al Liceo Da Vinci

Ieri il riscontro diagnostico in Ospedale ha escluso patologie pregresse. Una crisi cardiaca fulminante, capace di innescare un collasso cardiocircolatorio talmente rapido da non offrire scampo. E’ così che sarebbe morta la studentessa del Liceo Da Vinci, accasciatasi lunedì mattina in classe, mentre era alla lavagna per un esercizio di matematica. Il riscontro diagnostico effettuato ieri dall’equipe di anatomopatologia dell’Ospedale Ruggi d’Aragona conferma il decesso per una crisi cardiaca, esclude l’aneurisma cerebrale e nega pure l’esistenza di altre patologie o malformazioni congenite. La ragazza, in ogni caso, sarebbe andata incontro…

Continua
Studentessa morta, riscontro diagnostico in Ospedale a Salerno Cronaca 

Studentessa morta, riscontro diagnostico in Ospedale a Salerno

Per stabilire come sia morta la studentessa sedicenne del Da Vinci è necessario un riscontro diagnostico, ovvero un esame a cura delle divisioni di medicina legale e anatomopatologia dell’Ospedale Ruggi, dove si trova la salma della ragazza. Precisiamo subito che non si tratta di un’autopsia, poiché il corpo della studentessa è stato liberato ieri pomeriggio dal magistrato della Procura di Salerno, una volta accertato che il decesso era avvenuto per cause naturali e non per apparenti fattori esterni. Il riscontro diagnostico sarebbe stato chiesto dai familiari della sedicenne, per capire…

Continua
Ospedale Ruggi: Cgil incontra i commissari e strappa promesse sui concorsi Cronaca 

Ospedale Ruggi: Cgil incontra i commissari e strappa promesse sui concorsi

La carenza di personale nell’azienda Ruggi ha raggiunto livelli drammatici, per cui la CGIL saluta con soddisfazione l’annuncio della triade commissariale di voler procedere ad assunzioni a tempo indeterminato mediante la realizzazione in tempi brevi di due procedure concorsuali: Un concorso per infermieri riservato al Ruggi Un concorso per OSS da svolgersi in collaborazione con l’ASL di Salerno La Cgil ricorda di aver sollecitato la velocizzazione delle procedure per il concorso già bandito da mesi per tecnici di laboratorio ed ora chiede di rimpiazzare anche altre figure carenti (logopedisti, fisioterapisti,…

Continua
Ragazza morta al Ruggi dopo operazione al cuore, padre parla al Mattino Cronaca 

Ragazza morta al Ruggi dopo operazione al cuore, padre parla al Mattino

Si chiamava Lucia, la ragazza di diciassette anni morta all’Ospedale Ruggi due giorni dopo aver subito un doppio intervento al cuore, nel reparto di cardiochirurgia diretto da Enrico Coscioni. Tra meno di due settimane, Lucia sarebbe diventata maggiorenne: a Cava de’ Tirreni, dove abitava, tutto era pronto per festeggiarla. Solare, sorridente come appare su alcune foto pubblicate dal Mattino oggi in edicola, questa ragazza amava recitare. Frequentava a Caserta la scuola del Pendolo. Lì è di casa la mamma, mentre il papà è rimasto a Cava dopo la separazione dalla…

Continua
Operata al cuore, muore due giorni dopo a 17 anni Cronaca 

Operata al cuore, muore due giorni dopo a 17 anni

Ci sono accertamenti in corso sulla morte di una ragazzina di appena 17 anni, in seguito ad un’operazione eseguita dal cardiochirurgo Enrico Coscioni all’ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno. Sarà l’autopsia a stabilire le cause del decesso, avvenuto a due giorni di distanza dell’intervento, nonostante i tentativi fatti dal personale medico e paramedico di salvarle la vita. E’ stato il quotidiano Le Cronache oggi in edicola a dare notizia del sequestro delle cartelle cliniche da parte dei Carabinieri e della denuncia circostanziata sporta dai genitori della 17enne. Fonti dell’Ospedale Ruggi citano…

Continua
Ospedale Salerno, tempi veloci per gli interventi al femore Cronaca 

Ospedale Salerno, tempi veloci per gli interventi al femore

Progetto Femore Tempo Zero all’azienda ospedaliera universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno. Raggiunto il traguardo dell’85% dei pazienti over 65 operati entro le 48 ore dall’arrivo in pronto soccorso. Arriva l’apprezzamento del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. “Desidero esprimere il mio apprezzamento ai medici e al personale sanitario e amministrativo dell’Azienda Ospedaliera Ruggi di Salerno per il raggiungimento di un risultato assolutamente straordinario sui tempi delle liste d’attesa per le fratture al femore – dice il governatore De Luca. Ormai l’85 per cento dei…

Continua
Autopsia non chiarisce del tutto le cause della morte di una dodicenne di Matierno Cronaca 

Autopsia non chiarisce del tutto le cause della morte di una dodicenne di Matierno

Prende corpo l’ipotesi che la piccola Francesca Raiola, dodici anni appena, sia morta per una miocardite virale acuta che non le ha dato scampo, portandola alla fine in appena due giorni. In realtà, siamo ancora nel campo delle idee, perché nessuna certezza v’è al momento su una tragedia che ha sconvolto la comunità di Matierno – dove la bimba abitava con la famiglia. Proprio oggi c’è stato l’ultimo saluto a Francesca, dopo che il magistrato titolare delle indagini ha autorizzato i funerali, liberando la salma rimasta sotto sequestro per consentirne…

Continua
Ferragosto nelle carceri: ultima di tre visite ispettive nel reparto detenuti del Ruggi Cronaca 

Ferragosto nelle carceri: ultima di tre visite ispettive nel reparto detenuti del Ruggi

Il ferragosto nelle carceri salernitane si chiude con la visita nel reparto detenuti dell’Ospedale Ruggi, dopo essere passata per Fuorni e Vallo della Lucania. L’iniziativa del Partito Radicale coinvolge- tra gli altri – Cittadinanza Attiva e Tribunale del Diritto del Malato. (intervista a Margaret Cittadino al LiraTg) All’appello rispondono anche le Camere Penali, che attraverso i comitati locali Fidu si battono per i diritti dei detenuti costretti al ricovero ospedaliero in reparti speciali. (intervista all’avv. Fiorinda Mirabile al LiraTg) Gli ex detenuti, per far sentire la loro voce, pensano ad…

Continua
Salerno, drammatico incidente a Giovi. Quattro persone ricoverate in prognosi riservata Cronaca 

Salerno, drammatico incidente a Giovi. Quattro persone ricoverate in prognosi riservata

Lottano ancora tra la vita e la morte almeno due delle quattro persone rimaste coinvolte nel terribile incidente stradale verificatosi ieri pomeriggio a Salerno. Una Mercedes, sulla quale viaggiavano padre, madre, figlia ed un’amica di quest’ultima, poco prima delle ore 18 nella frazione di Giovi Montena è uscita di strada ed è caduta in un dirupo, per poi schiantarsi al suolo sulla strada principale dopo aver compiuto un volto di alcune decine di metri. Due degli occupanti sarebbero stati sbalzati fuori della vettura e sarebbero finiti nella vegetazione sottostante, rendendo…

Continua