Truffa da 1,5 milioni di euro per lavori mai eseguiti nella Certosa di Padula

Sono tre le persone denunciate per la presunta truffa allo Stato su lavori alla Certosa di Padula. Fra loro un dirigente del Comune, un architetto del Vallo di Diano ed il titolare di un’impresa edile di Padula. Sono accusati, in concorso, di truffa ai danni dello Stato al fine di conseguire illecitamente erogazioni pubbliche e di falsità ideologica e materiale commessa da incaricati di pubblico servizio. Le opere da realizzare- ed a quanto pare mai eseguite- riguardavano l’efficientamento energetico e valevano 1,5 milioni di euro. La truffa è stata scoperta…

Continua