Voi siete qui
Gautier, svolta da accertamenti su cellulare e chiamate 112 Cronaca 

Gautier, svolta da accertamenti su cellulare e chiamate 112

Simon Gautier provò a contattare anche il 112, dopo aver allertato il 118 spiegando di essere caduto in un dirupo nel Cilento e di essersi rotto entrambe le gambe. E’ quanto sarebbe emerso dagli accertamenti effettuati dalla Polizia Postale sul cellulare dell’escursionista francese. In particolare, Gautier il 9 agosto contattò prima il 118 alle ore 8.57, poi fece alcuni tentativi con il 112 intorno alle 9.15. Dieci minuti più tardi ed alle 9.50 sarebbero registrati i tentativi del 112 di richiamare il turista francese. Tentativi andati a vuoto. Se confermate,…

Continua
La salma di Simon Gautier torna in Francia. Continuano le indagini Cronaca 

La salma di Simon Gautier torna in Francia. Continuano le indagini

Nelle ultime ore a Vallo della Lucania si è tenuto in vertice fra i venti investigatori impegnati sul campo nelle indagini sulla morte del turista francese in Cilento ed il procuratore Antonio Ricci, titolare dell’inchiesta. Come promesso al padre di Simon Gautier, non sarà tralasciato nulla per fare luce su eventuali omissioni colpose o dolose. Da mettere a fuoco ci sono i minuti e le ore successive alla caduta dell’escursionista lungo il dirupo Ciolandrea, nel Comune di San Giovanni a Piro. Perché se è ormai certo che Gautier ha dormito…

Continua
Simon Gautier, autopsia conferma: morto per choc emorragico Cronaca 

Simon Gautier, autopsia conferma: morto per choc emorragico

Il corpo di Simon Gautier aveva numerose fratture ad entrambi gli arti inferiori – sia esposte che composte – e presentava il laceramento di molti tessuti. L’emorragia che lo ha ucciso avrebbe avuto origine dalla gamba sinistra, quella che presentava la rottura dei principali vasi, femorali e tibiali. Secondo la stima fatta dal medico legale Adamo Maiese, al termine dell’esame autoptico eseguito all’ospedale di Sapri ieri pomeriggio, Gautier dopo la rovinosa caduta dal pendio Ciolandrea di San Giovanni a Piro sarebbe rimasto in vita non più di 45 minuti. Durante…

Continua
Verità sulla morte di Simon Gautier, fissata l’autopsia Cronaca 

Verità sulla morte di Simon Gautier, fissata l’autopsia

L’esame autoptico sarà eseguito domani mattina. Per fare luce sul decesso di Simon Gautier, il turista francese 27enne morto tragicamente su di un sentiero escursionistico del Cilento, la Procura del tribunale di Vallo della Lucania ha conferito l’incarico al medico legale dell’Asl Salerno, Adamo Maiese. Con molta probabilità sarà confermato quanto emerso dall’esame esterno del corpo di Gautier: il giovane dovrebbe essere deceduto per la rottura dell’arteria femorale recisa a seguito della caduta in un dirupo.

Continua
Recuperato il corpo del turista francese Simon Gautier Cronaca 

Recuperato il corpo del turista francese Simon Gautier

Sono cominciate all’alba e sono terminate molte ore dopo le operazioni di recupero della salma del giovane turista francese Simon Gautier, trovata ieri sera in una zona di Belvedere di Ciolandrea, nel Comune di San Giovanni a Piro. Per tutta la notte – a vegliarlo – sono rimasti, tra gli altri, gli uomini della Protezione civile, del Soccorso Alpino e dei Vigili del Fuoco. Il corpo si trovava in un crepaccio molto profondo; le operazioni di recupero si sono rese difficili per la particolare configurazione del luogo. Le squadre di…

Continua
Dopo il lutto per Simon, arriverà il tempo della chiarezza e delle indagini Cronaca 

Dopo il lutto per Simon, arriverà il tempo della chiarezza e delle indagini

Con poche parole, nel suo incerto italiano, Simon Gautier comunicava al 118 di essere caduto in una scarpata. È il 9 agosto scorso, ed il ragazzo francese è appena rovinato per decine di metri in un crepaccio di Belvedere Ciolandrea, nel territorio di San Giovanni a Piro. All’operatrice che lo incalza per capire dove fosse, l’escursionista non sa dire altro che dal punto in cui si trova vede il mare e che era diretto da Policastro verso Napoli. Poi, il suo cellulare resta muto nelle nove ore successive alla chiamata…

Continua
Proseguono con i droni le ricerche di Simon Gautier, il 29enne disperso nel Golfo di Policastro Cronaca 

Proseguono con i droni le ricerche di Simon Gautier, il 29enne disperso nel Golfo di Policastro

Ancora nessuna notizia di Simon Gautier, il turista francese di 29 anni disperso sui Monti del Golfo di Policastro da una settimana. Il giovane aveva allertato il numero unico di emergenza 112, riferendo alle forze dell’ordine di essere caduto mentre percorreva un sentiero tra Policastro e Scario, fratturandosi le gambe. Le ricerche proseguono ininterrottamente: sono impegnati uomini da terra ed un elicottero e droni dall’alto. I carabinieri hanno rintracciato la ragazza che condivide a Roma l’appartamento in cui vive il francese. La giovane ha riferito che il 29enne voleva compiere…

Continua
Disperso sui monti di Policastro: proseguono le ricerche di Simone Gautier Cronaca 

Disperso sui monti di Policastro: proseguono le ricerche di Simone Gautier

Continuano incessantemente le ricerche di Simon Gautier, il 29enne francese disperso tra i sentieri del golfo di Policastro da cinque giorni. Era stato lui stesso a chiedere aiuto con il proprio cellulare. Nella telefonata ai carabinieri aveva raccontato di essersi ferito durante un’escursione su un sentiero montuoso e di non essere più in grado di proseguire; poi il cellulare si è spento e non è stato più possibile rintracciarlo. Alle operazioni di ricerca partecipano Forze di Polizia, Vigili del Fuoco, Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico e squadre di volontari di protezione…

Continua