Diabete, primi sensori sottocutanei impiantati al Ruggi di Salerno per monitorare la glicemia dei malati. Anche trapiantati

I primi sensori sottocutanei per il monitoraggio continuo della glicemia sono stati impiantati oggi all’ospedale Ruggi di Salerno. Si tratta di un sistema hi-tech progettato per la misurazione dei valori di glucosio fino a 90 giorni senza necessità di sostituzione del sensore ogni settimana, i cui dati vengono automaticamente inviati ad un dispositivo mobile. Il dispositivo invia allarmi, avvisi e notifiche relativi ai valori del glucosio visibili in qualsiasi momento su una app. “Gli algoritmi predittivi avvertono il paziente di probabili episodi di ipo o iperglicemia. Il paziente – spiega…

Continua