Voi siete qui
Controlli e misure da rispettare, la ripresa costa circa mezzo milione alla Salernitana Sport 

Controlli e misure da rispettare, la ripresa costa circa mezzo milione alla Salernitana

La ripresa costerà circa mezzo milione di euro alla Salernitana. Tra controlli medici e misure da rispettare, il club granata dovrà sostenere costi non indifferenti, al pari ovviamente delle altre società di serie B. Tutto questo per riprendere il campionato e sperare di portarlo a termine in piena estate. Secondo il quotidiano Il Mattino oggi in edicola, ci vorranno circa 500mila euro per rispettare tutte le disposizioni previste dal protocollo sanitario. Innanzitutto per i controlli medici, indispensabili per la ripresa delle attività. Quelli effettuati finora a calciatori e staff della…

Continua
Comune di Salerno, verifica buoni spesa Cronaca 

Comune di Salerno, verifica buoni spesa

Il Comune di Salerno rende noto che sono cominciate le operazioni di verifica e controllo delle istanze non ammesse al beneficio dei buoni spesa. Tali operazioni prevedono che il richiedente sia contattato direttamente al proprio domicilio. Si raccomanda pertanto di non recarsi per nessuna ragione presso gli uffici del Comune di Salerno, al fine di evitare uscite inutili e potenzialmente dannose da casa ed altrettanto pericolosi assembramenti presso gli uffici preposti. Sarà così possibile esaminare, con rigore, trasparenza ed efficacia, le dichiarazioni presentate e non ammesse per una più approfondita valutazione….

Continua
Consegna buoni spesa: domani l’ultimo step Cronaca 

Consegna buoni spesa: domani l’ultimo step

Entro domani la consegna a domicilio dei buoni spesa previsti a sostegno delle famiglie salernitane in gravissime condizioni economiche e sociali a causa dell’emergenza Coronavirus. La consegna dei buoni spesa è stata divisa in tre scaglioni da oltre mille destinatari ciascuno: iniziata ieri, prosegue oggi e domani fino all’ultimo voucher. Come promesso, il Comune di Salerno vuole raggiungere a casa tutti i beneficiari prima di Pasqua. Tutti riceveranno il blocchetto con i buoni spesa direttamente al proprio domicilio senza dover uscire di casa, evitando code ed assembramenti. Al momento della…

Continua
Bonus spesa: oltre 4mila richieste per il bonus. Verifiche in corso Cronaca 

Bonus spesa: oltre 4mila richieste per il bonus. Verifiche in corso

Si è conclusa con successo la prima fase dell’operazione buoni spesa organizzata dal Comune di Salerno per il sostegno alle famiglie ed alle persone che si siano trovate in condizioni di gravissimo disagio economico in conseguenza dell’emergenza Coronavirus. Sono 4418 le domande presentate al Comune di Salerno per ottenere il bonus spesa. Il dato conferma quanto l’amministrazione già pensava: ovvero di aver raggiunto con l’operazione tutti i potenziali destinatari della misura di sostegno in rapporto alla popolazione residente. Bene anche l’invio telematico delle istanze: sono 1608 le domande spedite a…

Continua
Fondo solidale Covid 19, già presentate 2800 domande Cronaca 

Fondo solidale Covid 19, già presentate 2800 domande

Prosegue con regolarità l’arrivo delle domande per i buoni spesa alimentari previsti a sostegno di persone e famiglie venutesi a trovare in gravissima difficoltà economica a seguito dalla sospensione delle attività commerciali e produttive causate dalla diffusione del Coronavirus. Il modello adottato dal Comune , unico tra la città di dimensioni medie come Salerno, sta avendo successo. Le operazioni, coordinate dal Sindaco Vincenzo Napoli e dall’Assessore alle Politiche Nino Savastano, si stanno svolgendo senza intoppi e la stragrande maggioranza dei richiedenti (seguendo la raccomandazione della Civica Amministrazione) ha inviato l’istanza…

Continua
Agropoli, “Spesa consentita solo due volte a settimana” Cronaca 

Agropoli, “Spesa consentita solo due volte a settimana”

Il sindaco del Comune di Agropoli, Adamo Coppola, ha emanato una ordinanza che disciplina le uscite per l’approvvigionamento alimentare. Nel provvedimento si ordina che “la spesa presso le medie strutture di vendita a prevalenza alimentare nel territorio comunale, è consentita, anche presso più centri nella stessa giornata, per un massimo di due uscite complessive a settimana e per un massimo di un soggetto per nucleo familiare”. Il controllo degli ingressi presso gli esercizi di vendita avverrà tramite il controllo della tessera sanitaria, che ogni cittadino dovrà portare con sé. L’operatore…

Continua
Spesa a domicilio, ecco come fare Cronaca 

Spesa a domicilio, ecco come fare

La Croce Rossa Italiana corre in soccorso delle persone anziane per fornire un importante supporto a domicilio, con la consegna dei farmaci e della spesa. Sono molti, purtroppo, gli anziani che vivono da soli in casa e che hanno necessità di essere assisiti. Il servizio si rivolge anche alle persone immunodepresse e con disabilità. Il Comitato di Salerno, con i suoi Volontari, aderisce, quindi, all’iniziativa Croce Rossa Italiana di consegna gratuita a domicilio di spesa alimentare e farmaci. Per usufruire del servizio è necessario contattare il numero 320 92 29…

Continua
CROCE ROSSA ITALIANA CONSEGNA SPESA E FARMACI Cronaca Curiosità 

CROCE ROSSA ITALIANA CONSEGNA SPESA E FARMACI

La Croce Rossa Italiana – Comitato Locale di Salerno – ha istituito un servizio consegna spesa e farmaci a domicilio per anziani, disabili e immunodepressi con le seguenti modalità. Prenotazioni: lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 14 alle ore 18. Consegna: lunedì e venerdì dalle ore 9 alle ore 16. Informazioni al numero 320 9229657.

Continua
Analisi a pagamento, superati i tetti di spesa Cronaca 

Analisi a pagamento, superati i tetti di spesa

Da oggi analisi a pagamento anche a Salerno e provincia. Raggiunti i tetti di spesa del secondo trimestre del 2019, è arrivato lo stop alle convenzioni per gli esami di laboratorio con le strutture private. Ci sarebbe l’alternativa di quelle pubbliche ma i tempi di attesa sono lunghi. In alcuni casi uno o due mesi, in altri anche di più. A differenza del passato, le risorse per esami e visite convenzionate vengono calcolate su base trimestrale e non più annuale. Il risultato, però, è simile perché vengono comunque superati i…

Continua
Proposta Aspat, tetto unico di spesa per la specialistica ambulatoriale Cronaca 

Proposta Aspat, tetto unico di spesa per la specialistica ambulatoriale

La Regione accoglie la proposta di tetto unico di spesa per la specialistica ambulatoriale avanzata dall’Aspat. A comunicarlo è la stessa Associazione Sanità Privata Accreditata Territoriale, attraverso una nota, in cui il presidente Pierpaolo Polizzi afferma di aver “valutato positivamente la circolare di Postiglione, direttore generale della Regione, che ha accolto la proposta di Tetto unico regionale di branca (TURB), disponendo così la cessazione temporanea dei limiti di spesa di ciascuna branca/ASL, restituendo responsabilità in capo ai medici prescrittori e stroncando l’incivile fenomeno della transumanza degli assistiti in mobilità passiva”….

Continua