Voi siete qui
Casa della Cultura, Salernitana alla posa della prima pietra ad Accumoli Sport 

Casa della Cultura, Salernitana alla posa della prima pietra ad Accumoli

Si è svolta ieri ad Illica, frazione di Accumoli, la posa della prima pietra della Casa della Cultura, il centro polifunzionale voluto e sostenuto dal M.A.R.I.C., Movimento Artistico per il Recupero delle Identità Culturali. Alla cerimonia era presente anche una delegazione dell’U.S. Salernitana 1919 rappresentata dal presidente Claudio Lotito, dal Direttore Sportivo Angelo Fabiani, dal dirigente Alberto Bianchi, dai calciatori Akpa Akpro e Stefano Russo e da una delegazione della squadra femminile. Con la voce rotta dall’emozione il presidente Lotito, originario di questi luoghi, ha ricordato: «La Salernitana e il…

Continua
Tragedia al Rigopiano, 25 indagati: tra le vittime il salernitano Stefano Feniello Cronaca 

Tragedia al Rigopiano, 25 indagati: tra le vittime il salernitano Stefano Feniello

A distanza di quasi due anni dalla tragedia all’hotel Rigopiano di Farindola, la Procura di Pescara ha chiuso le indagini su quella drammatica valanga che, il 18 gennaio 2017, travolse l’albergo procurando la morte di 29 persone fra ospiti e personale. Tra le vittime anche un giovane salernitano originario di Valva: Stefano Feniello, 28 anni, che era andato in quell’hotel per trascorrere il suo compleanno insieme alla sua fidanzata, Francesca Bronzi, che invece è sopravvissuta. I carabinieri forestali del Comando provinciale di Pescara, stanno notificando l’avviso di chiusura delle indagini…

Continua
Terremoto Irpinia, 38 anni dopo: il Comune spegne le luci all’ora della scossa Curiosità 

Terremoto Irpinia, 38 anni dopo: il Comune spegne le luci all’ora della scossa

Su sollecitazione dei consiglieri comunali, ho ritenuto opportuno disporre lo spegnimento simbolico delle Luci d’Artista in Piazza Flavio Gioia per un minuto alle ore 19.34 di oggi, venerdì 23 novembre, in occasione del 38° anniversario del terremoto dell’Irpinia». Lo scrive il sindaco Napoli sul suo profilo Facebook.

Continua
Terremoto del 1980, il ricordo di Strianese nel 38esimo anniversario Cronaca 

Terremoto del 1980, il ricordo di Strianese nel 38esimo anniversario

A 38 anni dal sisma che sconvolse il salernitano e l’Irpinia, il presidente della Provincia di Salerno Michele Strianese parla di una questione estremamente attuale, quella della sicurezza degli edifici scolastici e non.

Continua
Maltempo e terremoto, domani chiuse le scuole in quattro comuni del salernitano Cronaca 

Maltempo e terremoto, domani chiuse le scuole in quattro comuni del salernitano

Scuole chiuse in alcuni comuni del Salernitano nella giornata di domani 21 novembre 2018. La chiusura dei plessi scolastici è dovuta al maltempo che sta mettendo a dura prova l’intera provincia, ma anche alla forte scossa di terremoto che c’è stata questa sera e che ha avuto l’epicentro ad Albanella. Domani resteranno a casa gli alunni si ogni ordine e grado a Controne, Sanza, Roccadaspide e Castel San Lorenzo.

Continua
Terremoto, scossa 3.0 in Campania. Epicentro ad Albanella Cronaca 

Terremoto, scossa 3.0 in Campania. Epicentro ad Albanella

Una scossa di terremoto  è stata registrata dai sistemi dell’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia in Campania. Precisamente un sisma di magnitudo ML 3.0 è avvenuto nella zona a 2 km Est di Albanella (SA) alle 17:50 ad una profondità di 9 km. Il terremoto è stato localizzato dalla Sala Sismica INGV-Roma. La scossa è stata distintamente avvertita dalla popolazione, non solo nella provincia di Salerno, ma fino al Napoletano, soprattutto nei piani alti. Al momento non si registrano danni o persone rimaste ferite. In alcuni casi molti residenti sono scesi in strada.

Continua
Terremoto in Molise: scossa avvertita anche a Salerno, si mette in moto la macchina dei soccorsi Cronaca 

Terremoto in Molise: scossa avvertita anche a Salerno, si mette in moto la macchina dei soccorsi

Anche a Salerno è stata avvertita la scossa di terremoto che ieri sera ha fatto tremare di nuovo la terra in Molise. Pure questa volta, com’era accaduto la sera del 14 agosto, l’epicentro è stato individuato a Montecilfone, in provincia di Campobasso. Il sisma è stato avvertito in diverse regioni, dal Lazio, alla Campania, alla Puglia. Forte spavento anche a Salerno: alcune persone sono scese in strada, a seguito della scossa piuttosto prolungata ed alla quale hanno fatto seguito anche altre più lievi, di assestamento. Dopo il terremoto di ieri…

Continua
Terremoto, nuova scossa Cronaca 

Terremoto, nuova scossa

Nuova scossa di terremoto dopo quella dell’altra dell’altra sera in Molise. Per ora non si conosce ancora l’epicentro del sisma, avvertito però distintamente a Salerno ed in gran parte della Campania. AGGIORNAMENTO: LA scossa delle 20.19 era di magnitudo 5.2. L’epicentro, riferisce l’Ingv, è a 4 chilometri daMontecilfone (Campobasso), a una profondità di 9 chilometri. La gente si è riversata in strada. Il presidente della Regione Molise Donato Toma: “Lievi danni ma nessun ferito“. Il sisma è stato avvertito anche in Campania, Abruzzo, Puglia e nel sud del Lazio, fino alle porte…

Continua
Terremoto avvertito nella notte a Salerno, epicentro nel Molise Cronaca 

Terremoto avvertito nella notte a Salerno, epicentro nel Molise

Nessun ferito ma solo tanta paura ricordando le scosse del passato Paura a Salerno per una scossa di terremoto avvertita poco prima della mezzanotte. Diverse persone sono scese in strada, alcune hanno anche deciso di trascorrere tutta la notte fuori casa. Alle 23.48 la terra ha tremato. L’epicentro del terremoto di magnitudo 4.7 è stato localizzato nel Molise, in provincia di Campobasso, a 6 chilometri a sud di Montecilfone, ad una profondità di 19 km. Fortunatamente al momento non si registrano feriti, neanche nella zona centrale interessata dalla scossa. Nelle…

Continua
Il sisma di Ischia rinfocola il dibattito sull’abusivismo edilizio e sulla legge regionale impugnata dal Governo Cronaca 

Il sisma di Ischia rinfocola il dibattito sull’abusivismo edilizio e sulla legge regionale impugnata dal Governo

Il terremoto a Ischia e i crolli causati dalla scossa del 21 agosto rinfocolano il dibattito sull’abusivismo edilizio che in Campania, e sull’Isola verde in particolare, è argomento caldo, anzi rovente. “In Italia siamo abituati ad avere due facce delle tragedie, quella drammatica, dei feriti, dei morti, delle attività  economiche messe in crisi, e un’altra faccia che è quella delle strumentalizzazioni, della confusione tra questioni che non c’entrano niente con il terremoto. E’ crollata un’abitazione vecchia e sono crollati dei cornicioni di un immobile costruito nel secolo scorso. Nessuna connessione…

Continua