Minacciò di compiere strage a Salerno in nome dell’Isis, cingalese espulso dal territorio nazionale

E’ stato espulso dal territorio italiano il cingalese che nel 2016, dopo essersi barricato in casa ed aver tagliato il tubo del gas nella cucina della sua abitazione (determinando una copiosa perdita di gars) si era poi scagliato brandendo una spranga contro gli agenti di polizia intervenuti sul posto e costretti ad evacuare l’intero stabile, sostenendo di essere membro dell’Isis e di voler compiere una strage. Il cingalese per tali fatti fu sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari ed è stato processato dalla Corte di Assise di Salerno che…

Continua