Voi siete qui
Rifiuti. La FUTA sarà stoccata nel TMB di Battipaglia in attesa di andare in Austria Cronaca 

Rifiuti. La FUTA sarà stoccata nel TMB di Battipaglia in attesa di andare in Austria

Si chiama Futa ed è la frazione umida dei rifiuti trattata aerobicamente. La Provincia ha deciso di stoccarne 2000 tonnellate all’interno del capannone di post-raffinazione dell’impianto ex Stir di Battipaglia. Il presidente Michele Strianese ha firmato un’ordinanza che prevede lo stoccaggio temporaneo per non più di 3 mesi. La decisione è stata presa di comune accordo con la Regione Campania, l’Ente d’Ambito per i Rifiuti e la Società EcoAmbiente, per gestire l’emergenza creata dalla chiusura per manutenzione del termovalorizzatore di Acerra. Si tratta di uno stop alle tre linee di…

Continua
Ecoambiente: al via trattativa tra sindacati dei lavoratori e azienda Cronaca 

Ecoambiente: al via trattativa tra sindacati dei lavoratori e azienda

In tarda mattinata ha preso il via la trattativa tra la società Ecoambiente ed i sindacati dei lavoratori sul salario di secondo livello. Se si dovesse trovare una soluzione, sarebbe da subito revocato lo stato di agitazione e le operazioni nel tritovagliatore di Battipaglia potrebbero procedere senza ulteriori difficoltà, rispetto a quelle già esistenti per la nota emergenza rifiuti. I sindacati erano ben predisposti, avendo letto come un’apertura decisiva la lettera con cui, il 9 agosto, il commissario liquidatore Vincenzo Petrosino li aveva convocati ad un tavolo di contrattazione che…

Continua
Vertenza Ecoambiente: giovedì incontro azienda-sindacati per superare stato di agitazione Cronaca 

Vertenza Ecoambiente: giovedì incontro azienda-sindacati per superare stato di agitazione

C’è ottimismo in vista dell’incontro che giovedì potrebbe chiudere la vertenza aperta tra i lavoratori del tritovagliatore di Battipaglia e la società di gestione Ecoambiente. I sindacati hanno accolto positivamente la missiva con cui, il 9 agosto, il commissario liquidatore Vincenzo Petrosino ha chiamato le parti sociali ad un tavolo di contrattazione che possa superare le divergenze emerse nell’ultimo incontro. Il fallimento della trattativa c’è stato per l’impuntarsi di Ecoambiente su un taglio lineare del salario che colpirebbe tutti in modo indiscriminato per la sola ragione di fare risparmi di…

Continua
Ecoballe Tmb: la Provincia ci ripensa (spinta dalla Regione). No a Sardone, sì a Battipaglia Cronaca 

Ecoballe Tmb: la Provincia ci ripensa (spinta dalla Regione). No a Sardone, sì a Battipaglia

Al di là della confusione apparente su dove stoccare le ecoballe prodotte dal tritovagliatore di Battipaglia emerge con chiarezza la volontà della Regione Campania di procedere dritto lungo la strada che porta alla costruzione di impianti per il trattamento dei rifiuti sul territorio. Un principio che è nero su bianco nella legge regionale recentemente modificata dal consiglio e che – per Battipaglia – significa un impianto di compostaggio al servizio del territorio. E’ per questo- probabilmente- che le ecoballe di rifiuti stabilizzati non andranno più a Sardone, ma saranno trasferite…

Continua
Ecoballe a Sardone: ecco cosa prevede l’ordinanza della Provincia di Salerno Cronaca 

Ecoballe a Sardone: ecco cosa prevede l’ordinanza della Provincia di Salerno

L’ordinanza a firma del presidente della Provincia Giuseppe Canfora è datata 25 luglio, ma nei fatti il trasferimento delle ecoballe stoccate nei piazzali del tritovagliatore di Battipaglia non è ancora partito. Dunque, a Sardone di Giffoni Valle Piana, sotto il capannone B scelto per ospitare la frazione secca di rifiuto stabilizzato, non c’è ancora niente. E questo perché mancano i contratti di servizio per gli automezzi che dovranno fare il trasferimento delle ecoballe dall’ex Stir di Battipaglia al sito di Sardone gestito dalla Gesco, società da tempo in liquidazione. Nell’ordinanza…

Continua
Ecoambiente: tritovagliatore di Battipaglia torna alla normalità, nonostante i problemi Cronaca 

Ecoambiente: tritovagliatore di Battipaglia torna alla normalità, nonostante i problemi

Si torna piano piano alla normalità operativa nel tritovagliatore di Battipaglia, ma i nodi della vicenda Ecoambiente sono tutt’altro che sciolti. C’è un intero capannone da svuotare, a quanto pare, nei pressi del tritovagliatore di Battipaglia. Ma i piazzali, almeno quelli, sarebbero in gran parte liberi ed i camion provenienti dai Comuni salernitani hanno potuto scaricare. Così, anche nelle città, la raccolta della frazione secca ed indifferenziata dei rifiuti è ricominciata, dopo i ritardi dei giorni scorsi. Gli 86 operai stanno facendo un gran lavoro, nonostante lo stato d’agitazione proclamato…

Continua