Voi siete qui
Turismo, biglietto treno-bus per Pompei e per Amalfi Curiosità 

Turismo, biglietto treno-bus per Pompei e per Amalfi

Un biglietto unico per una combinazione treno-bus per Amalfi e Pompei. È questa la novità lanciata da Trenitalia in Campania per l’estate, con due servizi al via il 7 luglio, l’Amalfi Link e il Pompei Link. I bus preleveranno i turisti direttamente alle stazioni di Pompei e Vietri, portandoli direttamente all’ingresso degli scavi e ad Amalfi, nel cuore della costiera. L’Amalfi Link permette a chi arriva Napoli e a Salerno con l’alta velocità di prendere un regionale per Vietri e poi da lì trovare la coincidenza per Amalfi in bus,…

Continua
Busitalia dialoga con gli autisti, coperte due corse su tre Cronaca 

Busitalia dialoga con gli autisti, coperte due corse su tre

Due pullman su tre oggi sono in circolazione a Salerno e provincia. È questo il primo effetto del confronto tra i rappresentanti di Busitalia Campania e i sindacati dopo la presa di posizione degli autisti che avevano deciso di non usare più i mezzi non idonei. È bene evidenziare, ancora una volta, che non si è trattato di uno sciopero. Lunedì e martedì gli autisti sono andati al lavoro ma hanno interrotto quello spirito collaborativo che li aveva spinti, fino a quel momento, a guidare anche i pullman inidonei. Oggi,…

Continua
Autisti Bus Italia non usano mezzi inidonei, trasporto in tilt Cronaca 

Autisti Bus Italia non usano mezzi inidonei, trasporto in tilt

Fermi i mezzi non idonei di Bus Italia con notevoli disagi nel trasporto pubblico a Salerno e in provincia. Per rendere meglio l’idea, questa mattina circolavano a Salerno solo 7-8 pullman. Da oggi gli autisti hanno deciso di interrompere la collaborazione con l’azienda che li avevi spinti finora a lavorare anche con pullman non idonei. La presa di posizione, forte e precisa, arriva in seguito ad una serie di problematiche esistenti da mesi, più volte evidenziate. Le mancate risposte da parte dell’azienda alle richieste dei lavoratori hanno spinto i sindacati…

Continua
Sindacati: “ecco perché gli autisti di Bus Italia dicono basta” Cronaca 

Sindacati: “ecco perché gli autisti di Bus Italia dicono basta”

I sindacati spiegano nel dettaglio i motivi della presa di posizione degli autisti di Bus Italia, chiedendo scusa all’utenza per i disagi che si sono creati.

Continua
Viabilità in Costiera: messi a punto interventi per garantire sicurezza sulla SS163 Curiosità 

Viabilità in Costiera: messi a punto interventi per garantire sicurezza sulla SS163

Già il 6 maggio scorso Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti denunciarono al Prefetto di Salerno il disordine del sistema viario in Costa d’Amalfi, la mancanza di sicurezza e lo stress lavorativo cui gli autisti dei bus di linea sono sottoposti quotidianamente. Si parla di forti ritardi accumulati sui tempi di sosta e ripresa, di liti con i passeggeri e gli automobilisti di vetture private. Qualche ora fa, sindacati, Prefetto e Sindaci di quel territorio si sono rivisti. Le preoccupazioni rimangono le stesse ma forse si è vicini ad un vero accordo. …

Continua
Aeroporto, CGIL Filt, continueremo a vigilare Cronaca 

Aeroporto, CGIL Filt, continueremo a vigilare

“Con la sottoscrizione da parte del MIT del Decreto Interministeriale per la concessione della gestione definitiva si sta finalmente per chiudere una fase cruciale per lo sviluppo dell’Aeroporto di Salerno”. Cos’ì in una nota congiunta dei segreterari regionali CGIL FILT di Campania e Calabria, Amedeo D’Alessio e Franco Tavella. “Un risultato importante – prosegue il testo – reso possibile anche grazie all’ impegno della Filt Cgil. Un impegno costante, il nostro, sfociato con la grande iniziativa del 17 Aprile scorso alla Camera di Commercio di Salerno durante la quale preannunciammo…

Continua
Caos traffico in Costiera: le misure ipotizzate in un vertice in Prefettura Cronaca 

Caos traffico in Costiera: le misure ipotizzate in un vertice in Prefettura

Subito limitazioni orarie e giornaliere nei fine settimana, poi targhe alterne nei periodi di vacanza più affollati. Infine una zona a traffico limitato estesa per tutti, residenti e non, che abbia carattere pressoché permanente. Sono queste le decisioni principali assunte dal vertice a palazzo di Governo presieduto dal Prefetto Russo, con all’ordine del giorno il caos traffico in Costiera Amalfitana. I sindaci costieri hanno ribadito la necessità di misure immediate, dopo il caos dell’ultimo weekend che ha convinto anche i più scettici rispetto alle restrizioni. Ogni iniziativa sarà presa di…

Continua
Sciopero autisti bus in Costiera: astensione slitta al 9 giugno. Lunedì tutti dal Prefetto Cronaca 

Sciopero autisti bus in Costiera: astensione slitta al 9 giugno. Lunedì tutti dal Prefetto

I sindacati della categoria trasporti revocano lo sciopero già indetto per il prossimo 11 maggio ma ne fissano già un altro, sempre di quattro ore, dalle 9 alle 13 del 9 giugno. E’ la conseguenza della convocazione delle parti in Prefettura, comunicata ieri sera dal Palazzo di Governo, per lunedì mattina. Sul tavolo, c’è l’emergenza lungo la statale 163 amalfitana. A minacciare lo sciopero sono gli autisti della Sita, stanchi di dover guidare rischiando di continuo collisioni con auto, moto e bici; stufi di rimanere in coda per ore nel…

Continua
Traffico e code sulla SS163 amalfitana: gli autisti della Sita proclamano lo sciopero per il 9 maggio Cronaca 

Traffico e code sulla SS163 amalfitana: gli autisti della Sita proclamano lo sciopero per il 9 maggio

Gli autisti della Sita sono stanchi. Stanchi di dover guidare, lungo la strada statale 163 amalfitana, rischiando di continuo una collisione con auto, moto e bici; di rimanere in coda per ore nel traffico ad imbuto o peggio con la paura di incastrarsi con un altro autobus granturismo, proveniente dal senso di marcia opposto. Problemi atavici, conosciutissimi alle istituzioni, eppure senza soluzioni da anni. Per questo, le segreterie dei trasporti di Cgil, Cisl e Uil hanno proclamato uno sciopero di quattro ore, dalle 9 alle 13, per il prossimo 9…

Continua
Il caso dei sicari presi “in prestito” per uccidere Aldo Autuori a Pontecagnano Cronaca 

Il caso dei sicari presi “in prestito” per uccidere Aldo Autuori a Pontecagnano

Antonio Tesone e Gennaro Trambarulo sarebbero i due sicari presi in prestito dai clan Licciardi e Mallardo per eliminare Aldo Autuori, che aveva fatto “lo scostumato”- come emerge da un’intercettazione- con i reggenti dei Pecoraro-Renna a Pontecagnano. Autuori, dopo un lungo periodo di detenzione, si era rimesso in affari nel settore dei trasporti su gomma ed aveva iniziato a pestare i piedi a Francesco Mogavero, riferimento sul territorio in quel campo. Poche settimane prima dell’agguato mortale in Via Alfani, Autuori aveva avuto una discussione proprio con Mogavero e con i…

Continua