Voi siete qui
Orrore a Vallo, moldava in stato di fermo per omicidio Cronaca 

Orrore a Vallo, moldava in stato di fermo per omicidio

Schiacciamento del cranio e lesioni alle ossa. Sarebbe morto per queste cause il piccolo partorito martedì in casa, in località Angellara, a Vallo della Lucania, da una trentenne moldava. La donna, ora piantonata all’ospedale di Vallo della Lucania, è in stato di fermo, accusata di omicidio. Martedì sera avrebbe partorito nell’abitazione dove prestava assistenza ad un anziano allettato. Senza chiedere aiuto, avrebbe affrontato le contrazioni e, al momento del parto, reciso il cordone ombelicale con una lametta usa e getta per poi disfarsi del neonato, chiudendolo in una valigia. E’…

Continua
Vallo della Lucania, partorisce in casa e nasconde figlio nella valigia Cronaca 

Vallo della Lucania, partorisce in casa e nasconde figlio nella valigia

Sono bastati pochi minuti ai medici dell’ospedale di Vallo della Lucania per capire che quella donna, arrivata al pronto soccorso con una forte emorragia, aveva partorito da poco. Lei, moldava di 30 anni, ha dato alla luce il piccolo nella sua camera poi lo ha nascosto in una valigia. Lì i carabinieri di Vallo della Lucania, agli ordini del cap. Annarita D’Ambrosio, hanno trovato il corpicino senza vita. La segnalazione è partita dai medici del nosocomio vallese subito dopo il ricovero della donna in ospedale. La procura di Vallo della…

Continua
Evasione fiscale da 350mila euro: GdF sequestra beni ad imprenditore vallese Cronaca 

Evasione fiscale da 350mila euro: GdF sequestra beni ad imprenditore vallese

A chiedere il sequestro nei confronti di un noto imprenditore cilentano è stata la Procura di Vallo della Lucania. Ad eseguirlo, invece, i Finanzieri del Comando provinciale di Salerno, che sono riusciti a recuperare beni e disponibilità finanziarie per 345 mila euro, a fronte di un’evasione di poco superiore. Il titolare di una ditta individuale impegnata nella silvicoltura è finito sotto indagine per dichiarazione infedele ed occultamento o distruzione di documenti contabili. Le fiamme gialle vallesi hanno cominciato dal rinvenimento di documentazione extracontabile nel corso di un’ispezione nei locali aziendali,…

Continua
Vallo, arrestato trentenne per violenza e lesioni personale Cronaca 

Vallo, arrestato trentenne per violenza e lesioni personale

I carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania diretti dal Capitano Mennato Malgieri, hanno tratto in arresto un trentenne di Vallo della Lucania, perché accusato di maltrattamenti, lesioni personali e violenza sessuale. I fatti risalgono al luglio del 2018, allorquando iniziavano le violenze, le vessazioni fisiche e psicologiche, tra le quali ingiurie e minacce nei confronti della compagna cagionandole sofferenze ed umiliazioni tale da rendere la convivenza insostenibile. Non solo le procurava lesioni personali ma la costringeva ad avere rapporti sessuali contro la sua volontà. L’arrestato dopo le formalità di…

Continua
Con 2500 prenotazioni è già un successo il Frecciarossa che arriva in Cilento Cronaca 

Con 2500 prenotazioni è già un successo il Frecciarossa che arriva in Cilento

Stavolta la freccia ha colpito al cuore. Del Cilento. Fino al 17 settembre due treni Frecciarossa, un Milano – Salerno e un Salerno – Milano, il sabato e la domenica estendono la loro corsa a Sapri, fermando ad Agropoli e Vallo della Lucania. Una manna per gli habitué della Costa Sud, per gli operatori turistici e anche per i pendolari del fine settimana, quelli che raggiungono le famiglie al mare solo il sabato. Il nuovo collegamento – operativo da una settimana, ma presentato ufficIalmente solo ieri – è già un…

Continua
Cade in bici e muore, donati gli organi Notizie 

Cade in bici e muore, donati gli organi

Aveva quindici anni, era di Campora. Espianto all’Ospedale San Luca di Vallo E’ morta dopo quattro giorni d’agonia una ragazzina originaria di Campora: troppo gravi le ferite riportate dopo la caduta dalla bici. A nulla è valsa la corsa all’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania dove la quindicenne, originaria di Campora era arrivata già in gravi condizioni. Ricoverata nel reparto di rianimazione, il suo stato di salute si è aggravato tra sabato e domenica. I medici hanno tentato anche un ultimo, disperato, intervento chirurgico che però è servito a…

Continua