L’autopsia non chiarisce le cause della morte di Maria Ronca

I medici legali Pasquale Giugliano, per conto della Procura e Giovanni Zotti, per conto della famiglia di Maria Ronca, hanno lavorato a lungo sul cadavere della donna rinvenuta lunedì nel suo appartamento di Via Moscati, nel quartiere Torrione di Salerno. Il decesso della 54enne originaria di Cava de’ Tirreni si tinge sempre più di giallo, perché l’autopsia non ha chiarito del tutto la dinamica che ha portato alla morte della donna, né come possa essersi procurata la profonda ferita che presentava alla testa e gli ematomi presenti su tutto il…

Continua