Voi siete qui
Vallo, picchia la compagna e tenta di lanciare figlia dal terzo piano: arrestato Cronaca 

Vallo, picchia la compagna e tenta di lanciare figlia dal terzo piano: arrestato

E’ accusato di maltrattamenti e lesioni aggravate in famiglia il 35enne arrestato dai Carabinieri di Vallo della Lucania che ha tentato di uccidere la figlioletta gettandola dal terzo piano. Sembrerebbe che l’uomo, originario del Darfour, richiedente asilo residente a Ceraso, dopo aver aggredito la sua compagna abbia provato a lanciare nel vuoto la piccola di appena 4 mesi dal balcone della sua abitazione. Solo il tempestivo intervento delle Forze dell’Ordine vallesi hanno evitato il dramma. La donna, portata in ospedale, ha lesioni giudicate guaribili in 30 giorni. L’arrestato, a seguito…

Continua
Malmena la compagna, un arresto a Giffoni Sei Casali Cronaca 

Malmena la compagna, un arresto a Giffoni Sei Casali

Violenta lite all’alba di oggi tra una coppia di conviventi a Giffoni Sei Casali. Dopo le urla e le minacce alla propria compagna, un uomo di 32 anni ha cominciato a picchiarla costringendo la stessa a scappare di casa. La donna si è ritrovata con alcune ferite sul corpo a stazionare fuori dalla propria abitazione, al freddo e al gelo, e così si è risolta a chiamare i Carabinieri. I militari della compagnia di Battipaglia, giunti sul posto, hanno sedato prima gli animi e poi messo le manette all’uomo che…

Continua
Maltrattamenti domestici, polizia arresta marito violento Cronaca 

Maltrattamenti domestici, polizia arresta marito violento

E’ piantonato nel reparto penitenziario dell’ospedale di Salerno il salernitano 55enne, ritenuto responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia, lesioni nei confronti della moglie, nonché di violenza, minaccia e lesioni a pubblico ufficiale. I poliziotti sono intervenuti nella tarda serata di ieri per una violenta lite familiare segnalata al 112 in un appartamento della zona orientale di Salerno. Gli agenti della Sezione Volanti appena arrivati sul posto, hanno trovato i coniugi che ancora litigavano animatamente in strada, ed hanno accertato che lui, poco prima, aveva sfondato la porta di ingresso…

Continua