Voi siete qui
Nuovi scavi a Paestum: si indaga l’edificio di fronte al Tempio di Nettuno Curiosità 

Nuovi scavi a Paestum: si indaga l’edificio di fronte al Tempio di Nettuno

Sono partiti gli scavi a uno degli edifici più enigmatici dell’area archeologica pestana, si tratta della “Casa dei Sacerdoti”, una struttura di incerta funzione, situata davanti al tempio di Nettuno. Fin dal momento della sua scoperta, l’edificio ha destato grande interesse da parte degli archeologi, proprio per la sua posizione privilegiata rispetto al grande tempio greco a cui doveva collegarsi in relazione ai rituali che si svolgevano nel santuario meridionale. E così, gli studiosi, forse condizionati dalla più moderna relazione tra luogo sacro e casa canonica, hanno ipotizzato si trattasse…

Continua
Zurchtriegel, testimonial del terzo giorno di UnisaOrienta Curiosità 

Zurchtriegel, testimonial del terzo giorno di UnisaOrienta

Terzo giorno di orientamento all’Università di Salerno. Anche questa mattina hanno fatto visita al campus di Fisciano oltre 1500 studenti degli Istituti superiori, pronti a conoscere l’offerta formativa, i servizi, le opportunità di Unisa. Ospite d’eccezione e testimonial del giorno di UnisaOrienta è stato il direttore del Parco Archeologico di Paestum Gabriel Zuchtriegel. Ripercorrendo la sua giovanissima e brillante carriera, il “manager culturale più giovane in assoluto” ha dichiarato : “Non ho studiato archeologia con l’intenzione di diventare futuro direttore del Parco archeologico. La felicità professionale è spesso connessa anche alla fortuna. Talvolta un insuccesso può aprire la porta…

Continua
Il parco archeologico di Paestum da’ in adozione le mura antiche Curiosità 

Il parco archeologico di Paestum da’ in adozione le mura antiche

Sono due tedeschi, Regine Schach von Wittenau e Uwe Schultze di Amburgo, le prime persone ad aver adottato un blocco delle mura di Paestum. Si avvia così il progetto di raccolta fondi per la manutenzione del circuito murario dell’antica Posidonia, uno dei meglio conservati in Italia. L’iniziativa del Parco archeologico – che con 50,00 euro annuali consente di diventare “cittadino di Paestum” contribuendo alla difesa del patrimonio, e godendo di benefici particolari, tra i quali l’ingresso libero per un anno – si aggiunge al progetto di crowdfunding di Legambiente chiamato…

Continua