Voi siete qui
Tentato furto a Maiori a marzo: trovato e arrestato a Caserta il terzo complice Cronaca 

Tentato furto a Maiori a marzo: trovato e arrestato a Caserta il terzo complice

La scorsa notte i Carabinieri della Stazione di Maiori hanno dato esecuzione all’ordinanza di misura cautelare dell’obbligo di dimora nei confronti di un 38enne di Sant’Arpino (CE), già noto alla giustizia, per il furto tentato in un’abitazione in Costiera Amalfitana, avvenuto lo scorso 30 marzo scorso. Inizialmente l’uomo aveva fatto perdere le sue tracce, mentre i due compici erano stati arrestati in flagranza di reato. L’episodio si era verificato durante la processione in occasione del Venerdì Santo, quando, a Maori, un cittadino si accorse che di fronte alla sua abitazione, in via Santa Tecla, era in corso un furto in un appartamento. L’arrivo dei Carabinieri, immediatamente allertati, mise in fuga i ladri. Due dei tre furono intercettati dai militari dell’Aliquota Radiomobile, dopo un inseguimento terminato nel porto di Amalfi. Il terzo, invece, riuscì a far perdere le proprie tracce. Da allora, sono scattate le indagini dei Carabinieri della Stazione di Maiori, partite dai documenti trovati nell’auto abbandonata dopo l’inseguimento e proseguite con l’analisi delle immagini dei video di sorveglianza del Comune di Amalfi e della Capitaneria di porto, nonché con l’analisi dei tabulati e delle celle telefoniche. L’ articolata attività investigativa ha permesso di rintracciare l’uomo e procedere nei suoi confronti.

Related posts