Voi siete qui
Terranova e Nappo raccontano il diario minimo salernitano della Seconda Guerra Mondiale Curiosità 

Terranova e Nappo raccontano il diario minimo salernitano della Seconda Guerra Mondiale

A Giuseppe Nappo e Giovanni Terranova va riconosciuto il merito di aver riscoperto una miriade sopita di ricordi, di racconti popolari di storie minime di guerra che- trasfuse in un libro- diventano una sorta di diario della vita a Salerno negli anni del secondo conflitto bellico. Presentato nella sala Genovesi della Camera di Commercio di Salerno, il volume che Nappo e Terranova hanno portato in anteprima martedì mattina alla nostra redazione ha un titolo in vernacolo, Mm‘arricord ed un corredo fotografico invidiabile, frutto di più collaborazioni esterne e di una ricerca certosina degli inediti. Edito da Scuola Grafica Salernitana, il lavoro di memoria storica ha visto il coinvolgimento di molti anziani, inclusi nel progetto come fossero un coro polifonico di esperienze vissute. Promotori e organizzatori d’iniziative di tipo sociale, culturale storico del territorio cittadino e provinciale, Nappo e Terranova hanno riportato in forma scritta vicende reali, miti, leggende e racconti orali tutti risalenti all’anno 1943, arricchiti da episodi precedenti e successivi agli eventi tragici della guerra.
La narrazione è organizzata proprio in forma di diario, senza aggiungere cesure, interpretazioni o commenti personali. Sarà il lettore, se incuriosito a trarne spunto per ulteriori approfondimenti.

Related posts