Voi siete qui
Tromba d’aria in Costiera: mezz’ora di paura e poi l’arcobelano a mare Cronaca 

Tromba d’aria in Costiera: mezz’ora di paura e poi l’arcobelano a mare

E’ una primavera irriconoscibile, che ci sta abituando a colpi di scena (e di freddo) clamorosi.

Nel pomeriggio di oggi, verso le quattro, un violentissimo temporale si è abbattuto sulla Costa d’Amalfi, che ha portato con sé, dal mare, una spettacolare tromba d’acqua. Il vortice d’aria, si è spinto sulla costa provocando danni, specie agli stabilimenti balneari in fase di allestimento a Maiori. Anche a Ravello, la forza del vento ha spazzato via le sedie e i tavoli dei bar della piazza Vescovado costringendo i numerosi turisti in visita a rifugiarsi all’interno dei locali pubblici per circa mezz’ora.

Il fenomeno si è dissolto rapidamente, ma una buona occasione per gli appassionati che sono riusciti a immortalarla e a diffonderla sui canali social. Poi la quiete dopo la tempesta con l’improvviso ritorno del sole , con un spettacolare arcobaleno, anche questo immortalato sui social, che scavalcando Praiano si è immerso in mare all’altezza della Torre di Grado.

Sulla Strada Statale 163 Amalfitana, a Vietri sul Mare, in prossimità del bivio per Raito, le forti raffiche di vento, poco prima delle 16 hanno sradicato e spezzato arbusti finiti, con altri detriti pietrosi, sulla sede stradale (foto). Stando a quanto appreso nessun danno a persone. Sul posto sono interventi i Vigili del Fuoco per verificare le condizioni di sicurezza sul tratto.

Related posts