Voi siete qui
Universiade2019, Italvolley femminile supera il Brasile ed approda in semifinale Sport 

Universiade2019, Italvolley femminile supera il Brasile ed approda in semifinale

La Nazionale italiana femminile batte 3-0 il Brasile al PalaCoscioni di Nocera Inferiore e guadagna il pass per la semifinale dell’Universiade2019. Una prova perfetta quella disputata dalle azzurre che hanno messo tanta attenzione in fase di ricezione, dimostrandosi letali in fase di realizzazione. L’inizio veemente delle italiane sorprende le brasiliane che impiegano qualche minuto prima di riuscire ad accorciare le distanze (9-10). Il PalaCoscioni – gremito da 1400 spettatori – è un catino ribollente di passione, accompagna con gli applausi ogni battuta delle ragazze di coach Paglialunga che sfruttano la spinta del pubblico amico e, dopo il primo time-out, piazzano l’allungo (11-16) che mette in discesa il set. Il Brasile non ci sta, reagisce con caparbietà, accorciando le distanze (19-22). Ma la rimonta verde – oro si ferma sul più bello: le atlete di coach Gomes commettono due errori, Perinelli spreca il primo set point ma poi ci pensa Cambi a far gioire le azzurre (25-20), che iniziano il secondo set con lo stesso spirito con cui avevano chiuso il precedente. Quando il gioco si ferma il palazzetto di Nocera Inferiore s’infiamma con i classici della canzone napoletana, dando un’ulteriore spinta alla Nazionale italiana che si porta sul +4 (5-9). Il Brasile non resta a guardare e torna prepotentemente in partita, portandosi a sole due lunghezze dalle azzurre (16-18). Difficoltà superata con carattere dall’Italia che, trascinata da Nicoletti, respinge l’assalto, ristabilisce le distanze e si avvia verso la vittoria del secondo parziale (18-23), sancita da una schiacciata di Villani che fa esplodere il palazzetto nocerino. Sul 2-0 in favore della azzurre il Brasile prova il tutto per tutto per cercare di riaprire l’incontro. Ne vien fuori un set  equilibrato e combattuto punto a punto dalle due squadre che restano a lungo divise da pochi punti. Le sudamericane riescono anche ad agguantare il pari (11-11) ma Cambi & co. trovano il filotto giusto per allungare nuovamente (14-19) e avviarsi verso la vittoria che arriva grazie a un punto di Cambi (25-19) che dà inizio alla grande festa del PalaCoscioni.

Ora l’Italvolley femminile in semifinale dovrà vedersela con l’Ungheria che ieri ha superato il Canada 3-0, sempre al PalaCoscioni.

L’altra semifinale è quella tra Russia e Giappone. Il sestetto russo ha conquistato l’accesso alla fase successiva, battendo al PalaSele, la Repubblica Ceca con un netto 3-0. Particolarmente equilibrato si è rivelato solo il primo set finito ai vantaggi 27-25, poi negli altri due periodi la supremazia delle russe è stata netta (25-17 e 25-16).

Le giapponesi invece hanno conquistato la semifinale superando, sempre al PalaSele, la Germania con il risultato di 3-0. Giappone quasi sempre avanti nel punteggio. Questi i parziali: 25-19, 25-22, 25-18.

Negli altri quarti di finale, quelli per stabilire le posizione dal 9^ al 16^ posto, l’Argentina ha vinto 3-1 con la Thailandia, Gli Stati Uniti con lo stesso risultato hanno superato l’Ucraina, la Svizzera ha battuto a tie break la Cina, mentre Taipei ha conquistato il successo con il Messico per 3-0.

Related posts