Voi siete qui
Universiade2019: Settebello d’oro, il salernitano Campopiano cala il poker contro gli USA Sport 

Universiade2019: Settebello d’oro, il salernitano Campopiano cala il poker contro gli USA

L’Italia straccia gli Stati Uniti per 18-7 e conquista l’oro nella pallanuoto maschile. Nel primo parziale il settebello parte forte e chiude 4-1. Apre le marcature azzurre Alesiani e gli fa eco Bruni. La formazione di Angelini piazza subito un break di tre reti, grazie al gol firmato dal salernitano Eduardo Campopiano. Sul 3-1, il sette statunitense accorcia le distanze con Cavano, ma l’Italia non molla torna in attacco e trova con Panerai il gol del 4-1 che chiude il primo quarto. Nel secondo periodo, il settebello pur difendendosi inizialmente bene, soprattutto in inferiorità numerica, non riesce a concretizzare le opportunità create in attacco. Così, gli Stati Uniti, provano a ricucire lo strappo e trova due gol di fila con Abramson e Gruwell.  A spezzare il break statunitense è l’altro salernitano in vasca, Mario Del Basso che, lasciato solo in posizione 5, non sbaglia e va a segno, sfruttando la superiorità numerica e firmando un gol pesante quello del 5-3. Poco dopo l’Italia trova di nuovo la marcatura con un uomo in più con Cannella. Sul 6-3 arriva anche il gol di Guidi, a segno dalla distanza. Il secondo parziale termina dunque 3-2, con gli azzurri avanti 7-3.  Il terzo tempo si apre con un altro gol del sette di Angelini. Lo firma in superiorità numerica Umberto Esposito. Continua a difendersi bene l’Italia che poi non spreca in attacco: a 4 minuti dalla fine del parziale Campopiano guadagna il rigore e dai quattro metri Cannella fa centro: 9 – 3 e +6, massimo vantaggio per gli azzurri. Sugli scudi ancora Campopiano che dopo essersi procurato il penalty trova di nuovo il gol e firma la doppietta personale e porta gli azzurri avanti 10-3. La terza frazione si chiude con il gol di Abramson in superiorità che spezza il break azzurro. Il parziale termina con il punteggio di 3-1 e Italia in vantaggio per 10-4. Nell’ultimo periodo l’Italia trova prima il gol con Cannella, dalla distanza, poi con Guidi. Gli azzurri dominano, poi subiscono un leggero calo che consente a Woodhead e Cavano di segnare. Il sette di Angelini gestisce il vantaggio segna il gol del 13 a 6 con Alesiani. Nel finale ancora a segno Woodhead per gli Stati Uniti e Novara per l’Italia (14-7). Il sigillo porta la firma Campopiano, autore di una grande performance e che sigla due gol di fila, calando il poker personale. Poi arrivano pure le reti di Panerai e Novara per il definitivo 18-7 che regala l’oro al Settebello.

Related posts