Voi siete qui
Universiade2019, volley maschile: l’Italia supera il Giappone e si qualifica in anticipo Sport 

Universiade2019, volley maschile: l’Italia supera il Giappone e si qualifica in anticipo

La Nazionale italiana maschile supera 3-0 il Giappone al ‘PalaSele’ di Eboli e balza al primo posto nel girone D. Gli azzurri, con questo successo, mettono in ghiaccio il discorso qualificazione con un turno d’anticipo. Traguardo legittimato con autorevolezza dai ragazzi di coach Graziosi che, dopo aver battuto in rimonta l’Argentina, trovano il terzo successo nella manifestazione. Contro il Giappone, l’Italia parte concentrata e prova subito a scappare, trovando l’immediata reazione degli asiatici. Ne vien fuori una partita equilibrata e vibrante che regala spettacolo al pubblico del ‘PalaSele’. Punto su punto, i nipponici riescono ad annullare il vantaggio azzurro, portandosi sul 19-19. Ma nel momento decisivo vien fuori il carattere della formazione italiana che si rialza e, con caparbietà, chiude il primo set sul 25-22. Andamento che si ripropone anche nel secondo set: l’Italia inizia meglio, allunga ma non dilaga, consentendo al Giappone di restare in partita. La panchina nipponica intuisce il momento e spinge i propri compagni di squadra con il coro ‘Nippon, Nippon’. Ma il ‘PalaSele’ fa valere il fattore casalingo e, tra lo sventolio di bandiere tricolori, sostiene incessantemente la Nazionale azzurra, inscenando anche una coreografia con le luci dei cellulari che colorano gli spalti del palazzetto di Eboli. Il calore del pubblico dà i suoi frutti, aiutando l’Italia anche alla conquista del secondo set (25-15). Vantaggio che galvanizza la formazione di Graziosi, brava a interpretare con la giusta concentrazione anche il terzo set e a non concedere nulla al Giappone. Punto su punto archivia l’incontro, chiudendo la pratica sul 25-19. Ora sulla strada dell’Italvolley c’è il Messico nell’ultima gara del girone per blindare il primo posto.

Sempre per il girone D, nella gara del Palacoscioni, la Svizzera ha superato il Messico 3-1.

Nel gruppo A, nella sfida del PalaSele, Taipei batte il Cile 3-1, al termine di una gara che il sestetto di Taiwan ha dominato a partire dal secondo set. Solo nel primo infatti i cileni sono riusciti ad avere la meglio conquistando il parziale 25-22. Poi Taipei sale sugli scudi e si aggiudica gli altri tre periodi 18-25, 14-25, 9-25.

Ad Eboli è andata in scena anche l’altra gara del girone A quella vinta dall’Ucraina che ha superato Hong Kong per 3-0. Il primo ed il terzo set, terminato entrambi 21-25 si sono rivelati più combattuti, mentre il secondo parziale è risultato decisivo con il sestetto asiatico che crolla 16-25. Hong Kong lotta ma poi si arrende agli avversari nel finale.

Nel gruppo B il Portogallo batte la Cina 3-0, al PalaCoscioni, mentre al PalaSele, la Russia supera gli Stati Uniti con lo stesso risultato. Affermazione netta del sestetto russo che mette le cose in chiaro fin dal primo set vinto 13-25 e mette sotto gli avversari anche nei due parziali successivi (15-25; 19-25).

Infine, nel girone C, nelle altre due gare del PalaCoscioni, la Francia supera il Brasile 3-1, mentre il Canada batte l’Iran a tie break.

Related posts