Voi siete qui
Zona industriale: voragine in Via Acquasanta, ma l’Asi non fa nulla Cronaca 

Zona industriale: voragine in Via Acquasanta, ma l’Asi non fa nulla

Zona industriale di Salerno, incrocio tra Via Marchisano e Via Acquasanta. Quello che vedete non è frutto di un attacco d’arte urbana, né un’installazione contemporanea degna di una Biennale.

Quest’accrocco di cartelli cervellotici multidirezionali, di transenne messe a triangolo, di tubi tagliati ed infilati in un buco nel quale può cadere tranquillamente un uomo adulto e robusto, è qui da almeno tre settimane- quasi un mese in realtà. Ovvero da quando, all’incrocio già stretto fra via Acquasanta e Via Marchisano, s’è aperta all’improvviso una voragine.

Sì, una vera e propria voragine, a pochi passi non solo dalla sede della nostra emittente, ma anche di altre aziende di primissimo livello, con mercato e clienti internazionali che transitano per queste strade. Se strade possiamo ancora chiamarle.

La presenza della voragine è stata prontamente segnalata- più di tre settimane fa- agli organi competenti: Polizia Municipale, Comune di Salerno e Consorzio Asi. Da allora- eccezion fatta per la scultura alquanto fantasiosa e forse più pericolosa della stessa voragine- non è stato fatto nulla.

Va dato atto, però, al settore Traffico del Comune di averci almeno provato. Con cartelli, transenne e tubi hanno tentato di evitare che qualcuno potesse farsi davvero male, cadendo in un buco profondo circa due metri, pieno d’acqua e circondato da asfalto in pessime condizioni. Non sappiamo quanto stabile sia il piano viabile circostante la rotatoria improvvisata che, credeteci, nelle ore di punta crea disagi e ingorghi a croce uncinata tra auto e camion, che nemmeno il prof. Bellavista avrebbe osato immaginare.

Il Comune, lo dicevamo, ha provato a fare qualcosa, ma la zona industriale compete al Consorzio Asi, fino ad oggi è stato silente ed assente. Al presidente Visconti chiediamo, con educazione e fermezza, di battere un colpo. Sperando che non sia un colpo a vuoto.

Related posts